giovedì 17 aprile 2014

Incontro Informativo: "Un Nuovo Metodo Innovativo e Semplice di Pianificazione Familiare Naturale", Firenze - 30 maggio 2014

Venerdì, 30 maggio 2014, alle ore 17.00, si terrà l'Incontro Informativo "Un Nuovo Metodo Innovativo e Semplice di Pianificazione Familiare Naturale"
  • Per una Contraccezione Sicura e Semplice
  • Per realizzare in modo naturale il Desiderio di una Gravidanza
L'incontro si terrà alla Scuola Elementale di Arte Ostetrica c/o Exedra  - Via Pier Capponi 17, Firenze 

Programma

17.00: Entrata
17.15: Benvenuto e presentazione relatori
17.20: Il Ciclo Mestruale
           Controllo fertilità
           Diversi Metodi Contraccettivi Pro e Contro
           Sicurezza Contraccettiva e Indice Pearl
17.50: Indicatori di fertilità Tecnologici,
           Funzionamento
           Sicurezza contraccettiva
           Stampa dati per l'Analisi del Ciclo e della Fertilità
18.10: Discussione, domande e risposte
18.30: Chiusura

Prenotazione Obbligatoria entro il 20/05/2014
Costo: €10,00

Per info e Prenotazioni: 
Scuola Elementale Arte Ostetrica
Tel: 055576043
Mail: info@marsupioscuola.it
http://www.marsupioscuola.it/




mercoledì 16 aprile 2014

I Benefici del Caffè Verde


Il caffè verde è frutto di una diversa lavorazione dei semi di caffè. Infatti, questi semi vengono semplicemente essicati anzichè essere torrefatti.
Esso si distingue dal tradizionale caffè tostato per:

  • aspetto in quanto i semi conservano il loro colore verde 
  • aroma e sapore 
  • caratteristiche nutrizionali
Entrambi i caffè contengono caffeina ma l'essiccazione permette il mantenimento dell'acido clorogenico (potente antiossidante), presente in elevate quantità nei chicchi di caffè e distrutto dalla tostatura.

Non solo: il caffè verde ha un PH intorno a 5, mentre il caffè torrefatto è molto più acido (3-3,5 ph).

Inoltre il caffè verde è un buon fitocomplesso: oltre all'acido clorogenico contiene acido ferulico, acido tannico, acido quinico; inoltre sono presenti vitamine del gruppo B, minerali e polifenoli.

I Pregi del Caffè Verde
  •  Antiossidante. Il caffè verde è un antiossidante 4 volte più potente del the verde, grazie alla presenza di acido clorogenico. Infatti esso neutralizza i radicali liberi presenti nell'organismo umano, contrastando la degenerazione cellulare, e lo sviluppo di malattie croniche come il cancro. E' anche ottima fonte di Omega-3 e Omega-6!
  •  Dimagrante e antidiabetico. Il caffè verde è ricco di metilxantine (tra cui si annovera la caffeina), molecole naturali che velocizzano il metabolismo, aumentando la percentuale di grassi bruciati.
    Inoltre il caffè verde contrasta il diabete: esso rallenta il rilascio di glucosio nel sangue, riducendo l'assorbimento di zuccheri da parte dell'organismo.
    Attenzione! Il caffè verde enfatizza l'effetto di diete dimagranti e/o attività fisica, ma utilizzato da solo non fa dimagrire! 
  • Stimolante "diesel". Nel caffè verde la caffeina è associata all'acido clorogenico. Ciò determina un assorbimento più lento della caffeina ma anche più continuo, senza sbalzi improvvisi.
    Per questo motivo il caffè verde, pur contenendo meno caffeina di quello nero, ha un effetto migliore: aumenta la concentrazione e la resistenza, pertanto è consigliato a studenti sotto esami e ad atleti.
Controindicazioni

Il caffè verde è, generalmente, un alimento ben tollerato e non presenta particolari controindicazioni, se non una ipersensibilità soggettiva nei confronti dei componenti.

Contenendo caffeina è sconsigliato a bambini e donne in gravidanza e allattamento (la caffeina può passare nel latte materno).
E' sconsigliato anche a cardiopatici, ipertesi e a coloro che soffrono di insonnia essendo uno stimolante.


Come si assume il Caffè Verde?

Il caffè verde può essere comodamente preparato in casa: i passaggi sono pochi:
  • acquista semi verdi, non tostati della varietà di caffè prediletta
  • riduci in polvere i semi verdi, pestandoli con un mortaio 
  • riscalda un recipiente d'acqua fino ad almeno 80° 
  • versa la polvere di caffè verde nell'acqua 
  • lascia qualche minuto in infusione, filtra e bevi!

 Se il procedimento dovesse risultare tropp laborioso, è sempre possibile l'acquisto di caffè verde sotto altre forme, che permettono un'assunzione più immediata come bustine solubili o capsule.

Fonti:

martedì 15 aprile 2014

Quali Errori di Utilizzo potrebbero compromettere la Sicurezza Contraccetiva del 99,3% di Pearly, Ladycomp e Babycomp?

Ogni donna adulta, che decide di usare qualsiasi metodo contraccettivo, dovrebbe essere sempre consapevole della responsabilità legata al corretto utilizzo dello stesso. 
 

Lo stesso vale per chi vuole utilizzare Pearly, Ladycomp o Babycomp; infatti, anche per chi usa uno dei nostri Dispositivi per la contraccezione, è praticamente impossibile commettere errori tali da comprometterne la sicurezza contraccettiva, semplicemente adottando un po' di responsabilità.

Seguire fedelmente le istruzioni di utilizzo riportate nel Libretto delle Istruzioni, allegato all'apparecchio, nel quale viene spiegato nel dettaglio come utilizzarlo e come comportarsi nelle più disparate situazioni, è già di per sé sufficiente per evitare errori.

Di ulteriore utilità, per coloro che vogliono sentirsi maggiormente sicuri,         potrebbe essere leggere gli articoli di approfondimento, pubblicati nel nostro blog, sugli argomenti più importanti riguardanti l'uso corretto dei dispositivi;  vedi la sezione Apparecchi Babycomp: assistenza tecnica e di utilizzo

Rimane inteso che, per domande o situazioni particolari individuali, c'è la possibilità di chiamare il nostro Centro di Assistenza allo 0472 831010 per un consulto.

Ma, nell'utilizzo quotidiano, vi sono errori di utilizzo gravi che potrebbero compromettere la sicurezza contraccettiva dell'apparcechio del 99,3%?


Si, sono sostanzialmente solo due.

1. Inserimento errato del dato mestruale (M)
 
L’unico dato, particolarmente importante, che la donna deve confermare manualmente è l’inizio della mestruazione, intendendo con ciò la comparsa  del flusso di sangue, anche se leggero, di colore rosso vivo (non spotting e macchie marroni).
Se il caricamento del dato mestruale viene erroneamente posticipato (anche di un solo giorno per chi ha cicli brevi!) anche l'inizio di un nuovo ciclo risulterà posticipato e, ovviamente, in questi casi la sicurezza contraccettiva dell'apparecchio, dei giorni preovulatori, potrebbe essere compromessa.

E' molto importante immettere correttamente il 1°, il 2° e il 3° giorno di mestruazione (mentre il caricamento dei giorni successivi è facoltativo)

Per riepilogare: 
  • Il dato mestruale va sempre caricato per i primi 3 giorni consecutivi e, se l'apparecchio non lo dovesse chiedere, perchè la mestruazione arriva prima del previsto, il dato va caricato manualmente. Solo dopo l'inserimento di tre dati mestruali consecutivi l'apparecchio sarà sicuro che il ciclo precedente si è concluso, e che è iniziato un nuovo ciclo. 
  • Durante l'uso regolare e continuativo dell'apparecchio l'immissione del dato M (mestruale) può venire corretto entro i 3 giorni successivi.
  • Se, invece, vengono saltate una o più misurazioni, i dati mestruali devono essere caricati prima di reiniziare le misurazioni, altrimenti sarà impossibile caricare il dato M retroattivamente. 
2. Il secondo errore da evitare è di: continuare a misurare per più giorni consecutivamente nonostante i valori delle temperature siano alti, a causa di un malessere o di condizioni fisiche sfavorevoli.


Basandosi sui valori della temperatura man mano memorizzati, Pearly, LadyComp e BabyComp fanno un calcolo previsionale del futuro andamento della temperatura e della fertilità. Questo calcolo, che varia da donna a donna, tiene conto anche del tipico aumento individuale della temperatura al momento dell'ovulazione oppure del tipico campo di variazione della temperatura basale.
 

Quindi, se eccezionalmente, dovesse venire memorizzata una temperatura  "anomala", causata, ad esempio, da indisposizione, dal consumo di alcol o da ore di sonno insufficienti, questa viene riconosciuta dall’apparecchio come tale e quindi la sicurezza del 99,3% è comunque garantita.

Se, però, vengono memorizzati una serie di  dati errati consecutivi (anche se non di febbre) e i rialzi "anomali" della temperatura dovessero coincidere con quelli che sono i termini ovulatori tipici della donna, potrebbe capitare che l'apparecchio li riconosca come avvenuta ovulazione e che, dopo alcuni giorni, l'apparecchio indichi verde (=non fertile) mentre in realtà la donna si trova ancora in fase preovulatoria, quindi potenzialmente fertile.

Quindi, se al momento della misurazione non dovessero sussistere i presupposti che la temperatura basale sia esatta, e l’utilizzatrice ne è consapevole perché sussistono altri sintomi di malessere, deve evitare di misurare per non memorizzare nell’apparecchio più dati errati.

Dato che i valori delle temperature dei mesi precedenti sono visibili sul display, è possibile, in qualsiasi  momento, fare dei confronti tra i valori attuali delle temperature e quelle delle stesse fasi dei cicli precedenti e decidere come comportarsi nelle più disparate situazioni.


Ricordiamo che con l'apparecchio è possibile fare anche delle prove di misurazione, che non vengono registrate, per controllare l'andamento delle temperature basali, evitando di misurare.

Nel Libretto delle Istruzioni sono, inoltre , specificati i casi in cui è sconsigliato misurare, soprattutto in caso di malattia o infezione sistemica, che provocano un rialzo atipico delle temperature.

Leggi anche:




venerdì 11 aprile 2014

Come iniziare a usare Pearly, Ladycomp o Babycomp dopo la Pillola o un altro Contraccettivo Ormonale?

Quando la donna prende la pillola o qualsiasi altro contraccettivo ormonale, vengono inibiti sia l’ovulazione che le mestruazioni.

Le perdite di sangue presenti ogni 28 giorni, sono perdite dovute solamente all'interruzione del dossaggio ormonale, nei 7 giorni di pausa, decisa per lo più per motivazione di carattere psicologico, in cui la donna non subisce più l'effetto degli ormoni sintetici contenuti nella pillola.

Quando iniziare?

Prima di iniziare con l'utilizzo di Pearly, LadyComp o BabyComp  bisogna quindi smettere di prendere la pillola o qualsiasi altro contraccettivo ormonale (spirale ormonale, anello vaginale, cerotto contraccettivo ...).  


Si può iniziare con le misurazioni in qualsiasi giorno successivo alla comparasa dell’emorragia da interruzione, senza però caricare questo dato come mestruazione e negando giornalmente la mestruazione (M) fino a che non compare la prima mestruazione effettiva.  

Cosa indicherà l'apparecchio?

Negando il dato M e non potendo inserire i dati mestruali precedenti, l’apparecchio non avrà una base da cui partire e perciò indicherà la temperatura, ma il giorno di ciclo verrà segnalato con dei zeri e l'apparecchio segnerà giallo sino all'avvenuta ovulazione o fino alla mestruazione (nel caso si sia iniziato l'utilizzo a ovulazione già avvenuta).

Se, prima della comparsa della vera mestruazione, pur negando il dato mestruale (M), Pearly, LadyComp o BabyComp indicasse verde (=non fertile) è comunque da considerarsi, dal punto di vista contraccettivo, sicuro al 99,3% !

Nel Libretto di Istruzioni d'uso, allegato all'apparecchio, viene spiegato nel dettaglio come iniziare l'utilizzo dopo un contraccettivo ormonale. 

mercoledì 9 aprile 2014

La Testimonianza di K. sul sesso del nascituro

"Ciao Laura da K. ,ti avevo detto che ero incinta...

Circa 5 mesi fa il ginecologo si era sbilanciato dicendo che aspettavo un bimbo, sebbene Babycomp segnava bimba e noi ci sentivamo che era femmina...e, dopo 2 mesi che penso al maschietto, beh con l`ultima ecografia a sopresa è risultato che é femmina, e Babycomp aveva ragione!

Ciao K."

Leggi le altre testimonianze sulla contraccezione o sulla gravidanza
Scrivici anche tu o manda il tuo video dove racconti come ti trovi con il tuo apparecchio Babycomp!  

martedì 8 aprile 2014

Pensieri di Aprile: Benedizione

La grazia ti incontra tra due battiti di cuore.
In un baleno, un battito, in un cambio di brezza che increspa la pelliccia del gatto, tutto è cambiato.
Tutto.

E il mondo, che si appoggiava sul suo polo negativo, accenna, affascinato dal positivo, tutto
prima della colazione, prima del primo compito della giornata.

La grande brama si innalza
come una voce, come ali, e si erge con leggerezza, splendidamente, con tale gioia 
che gli uccelli smettono di cantare e gli animali escono ad ascoltare. Tutte le persone si tolgono le loro maschere e rimangono inondate nel momento. Cosa diremo ai bambini? Come ricordare l'istante in cui abbiamo intravisto la grazia e conosciuto la vera pace come le stelle di notte, l'acqua nel deserto, il primo grande respiro durante l'emersione.

Patrice Haan 2010

venerdì 4 aprile 2014

Raw-Spaghetti alle Fragole

La fertilità della donna e dell’uomo è strettamente collegata con il benessere generale dell’organismo, influenzato da alimentazione, equilibrio emotivo e stile di vita.
Ma spesso, la volontà di mangiar giusto e sano si scontra con la paura di rimetterci in gusto, o con le esigenze e la diffidenza degli altri componenti della famiglia.

Ecco un'altra ricetta per dimostrarti quanto cucinare sano possa essere, in realtà, facile e divertente e, soprattutto, buono!


Ingredienti (per 2 persone):
  • 2 zucchine
  • 1 carota
  • 5 fragole (più 1 decorativa)
  • 1 limone bio
  • zenzero
  • menta
Preparazione:
  • Lavare bene le zucchine e ricavarne delle striscioline sottili come spaghetti con il pelapatate
  •  Mettere gli spaghetti di zucchine in una ciotolina ad aromatizzare con 1/2 succo di 1 limone, 1 bel pizzico di zenzero e 1 bel pizzico di menta 
  • Tagliare le carote e le fragole a dadini e unirle agli spaghetti di zucchine
  • Lasciare aromatizzare per il tempo desiderato (anche una notte intera)
  • Disporre sul piatto con 1 altra spruzzattina di limone, scagliette della sua buccia, un pizzico di menta e la fragola decorativa
di Mimi di VeganBlog.it

Leggi tutte le nostre ricette sane, semplici e gustose!